Il prossimo 23 luglio si aprirà a Tokyo la XXXII edizione delle Olimpiadi, l’evento sportivo più importante a livello mondiale. Possiamo ritrovare nei Decenni e nell’Enciclopedia Motta la certificazione di primati mondiali e tutti i grandi campioni che fecero la storia dei Giochi olimpici. Ma c’è di più: nel 1992, in occasione delle Olimpiadi di Barcellona, Federico Motta Editore pubblicò Il grande libro delle Olimpiadi. Un elegante volume accuratamente rilegato, come nella tradizione della casa editrice, ricco di statistiche, informazioni e curiosità sulle Olimpiadi invernali ed estive.

Continua a leggere

Manifestazione popolare nel Sudan del Sud

Qual è lo Stato più giovane al mondo? Basta consultare l’annuario 2012 per scoprirlo: è il Sudan del Sud, resosi indipendente dal Sudan nel 2011. Come ricordato negli annuari dell’Enciclopedia Federico Motta Editore il valore di questo evento è particolarmente importante, perché mise fine a un lungo periodo di instabilità e violenze.

Continua a leggere

Un organo Hammond

Qual è stata la principale innovazione della musica del Novecento? Per saperlo basta consultare una storia della musica o un’enciclopedia autorevole. Federico Motta Editore, al valore di questa rivoluzione, dedica il saggio La musica elettrificata e i nuovi strumenti musicali di Franco Fabbri sul Novecento.

Continua a leggere

Le fake news sono uno dei problemi più sentiti dalla società contemporanea. Cercheremo quindi di approfondire questo tema anche attraverso i saggi di Federico Motta Editore. Notizie false hanno infatti avuto fortuna anche nel passato: fin dall’antichità sono state usate per ricavare vantaggi economici o politici. Vediamo quindi alcuni storici casi di fake news.

Continua a leggere

Federico Motta Editore l'enciclopedia ha un valore storico l'immagine di Plinio il Vecchio e l'imperatore Tito

Catalogare il mondo è una delle ambizioni che accompagnano l’uomo fin dall’alba dei tempi. Ambizione che ha dato vita ad alcuni delle più importanti opere della cultura occidentale, tra cui l’Historia Naturalis di Plinio il Vecchio. Come ricordato nel saggio di Donatella Puliga e Mario Lentano, Catalogare il mondo: scienza, poesia, oratoria dai Flavi a Traiano pubblicato da Motta Editore, la notizia delle caratteristiche di un particolare metallo o curiosità sul mondo degli animali trovano tutte spazio in questa monumentale opera.

Continua a leggere

Neuer Zollhof a Dusseldorf, edifici di Frank Gehry

L’età che stiamo vivendo è definita come postmodernità. Ma che cos’è il postmoderno? Per scoprirlo seguiamo Gaetano Chiurazzi e il suo saggio pubblicato ne  La Filosofia a cura di Umberto Eco e Riccardo Fedriga di Federico Motta Editore. I valori della modernità entrano in crisi, ne viene mostrata la relatività, e si diffonde una visione frammentata della realtà.

postmoderno

Il postmoderno di Gaetano Chiurazzi sulla Filosofia di Federico Motta Editore. I valori della modernità e i grandi sistemi filosofici vengono messi in discussione dal nuovo movimento.

Continua a leggere

Tempio di Hatshepsut a Deir el-Bahari

Pochi forse la ricordano, eppure la regina d’Egitto Hatshepsut è stata una delle donne politiche più importanti e di maggior valore. Motta Editore, nel saggio di Ciampini sull’Antichità a cura di Umberto Eco, ricorda la sua figura.

Continua a leggere

Censimenti, sondaggi di opinione, corso della vita: sono tutti campi di ricerca della statistica. Ma quanti sapevano che questa scienza è nata… dalla passione dei nobili per il gioco dei dadi? Ne parla Paolo Conte, docente al Politecnico di Milano, nel saggio Matematica e geometria nel volume dedicato al Seicento di Federico Motta Editore. Una striscia di risultati vincenti ai dadi e lo studio della probabilità sono due temi collegati, che hanno portato alla nascita della statistica.

Continua a leggere

Asclepio, il dio greco-romano della medicina

La pandemia di Covid-19 e la ricerca di vaccini ha richiamato l’attenzione sull’importanza della ricerca scientifica e della farmacologia che, in quanto scienza, ha peraltro origini antichissime. Ma quando è nata? E come si curavano gli antichi? Ne parla Valentina Gazzaniga, dell’Università La Sapienza di Roma, nel saggio Dioscoride e la farmacopea antica sull’Antichità di Federico Motta Editore. Un valore enorme era riconosciuto in particolare alle erbe e al loro potere curativo.

Continua a leggere

Il 25 marzo si celebrerà il Dantedì, la Giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri. Sarà un’occasione per celebrare la nostra lingua e la nostra letteratura, nata quasi otto secoli fa. Per ricordarlo basta sfogliare il lungo elenco di opere citate nella Storia generale della letteratura italiana pubblicata da Federico Motta Editore, una striscia di scritti che ha attraverso per secoli la nostra tradizione letteraria. Come ricordato da Vittorio Russo «il concetto di letteratura nazionale […] fu estraneo alla mentalità medievale». Durante il Medioevo l’orizzonte culturale degli intellettuali comprendeva tutto il centro Europa. In più, in Italia vi fu sempre una particolare frammentazione linguistica, che si rispecchia anche nella lingua. Le aree principali furono il Centro (e in particolare l’Umbria) e la Sicilia, dove nacque una nuova poesia che poi si diffuse fino in Toscana.

Continua a leggere